Commedia dell’Arte e maschere

Un teatro che inventa se stesso realizzando l’embrione di una “industria del divertimento” fondata sulla massima sensualità impressiva del gioco scenico.              La Maschera e l’ombra, Roberto Tessari

La Commedia dell’arte non è solo un genere teatrale ma rappresenta l’inizio del teatro moderno, tutti i grandi insegnanti del ‘900 ne hanno esaltato le potenzialità e le sue tecniche  permettono all’attore di autodirigersi nella costruzione del personaggio, in sintonia con un lavoro che va da Decroux, attraverso Copeau, Jouvet e Stanislawski fino a Barba e Grotowski, e che rappresenta a nostro parere l’essenza dell’attore drammatico del ‘900. La Fraternalcompagnia organizza ogni estate ad agosto uno stage residenziale in cui apprendere e condividere questa particolare forma di teatro.

Residential workshop of Commedia dell’Arte (english)

Stage en résidence de comedia dell’arte (français)

Curso intesivo residencial de Comedia del Arte (español)

La Commedia dell’arte lavora su improvvisazione, pantomimica, acrobatica, intelligenza coreografica del corpo, uso della voce e dei suoi diversi timbri e richiede qualità performative aggiuntive quali canto, scherma ed acrobatica, e soprattutto, l’uso della maschera.

La maschera, anticamente usata come raffigurazione e rappresentazione del divino, consente di cancellare il proprio volto per assumere i caratteri nel nuovo. Questa operazione esteriore ed interiore insieme ha un contenuto magico e la maschera è lo strumento che rende possibile la metamorfosi conferendo all’individuo nuovi poteri… Nella Commedia dell’arte l’attore attraverso la maschera, fa vivere i “caratteri” tipici della società rinascimentale, che si sono tramandati fino a noi, e che, tra vizi e virtù, rappresentano l’umanità intera, risultando attuali ancora oggi.

 

NOTIZIE E AGGIORNAMENTI

Mask Exhibition in Kyoto Weissraum Gallery

Si è svolta a Kyoto presso la Galleria d’arte Weissraum la mostra di maschere di Commedia dell’Arte dal 25 al 31 ottobre 2015 con il patrocinio dell’Istituto Italiano di Cultura di Osaka. Durante l’inaugurazione gli attori di Fraternal...