Maschere di Commedia Dell’Arte

La Commedia dell’arte non è solo un genere teatrale ma rappresenta l’inizio del teatro moderno, tutti i grandi insegnanti del ‘900 ne hanno esaltato le potenzialità e le sue tecniche  permettono all’attore di autodirigersi nella costruzione del personaggio, in sintonia con un lavoro che va da Decroux , attraverso Copeau, Jouvet e Stanislawski fino a Barba e Grotowski, e che rappresenta a nostro parere l’essenza dell’attore drammatico del ‘900. La Fraternalcompagnia organizza ogni estate uno stage residenziale in cui apprendere e condividere questa particolare forma di teatro.

La Commedia dell’arte lavora su improvvisazione, pantomimica, acrobatica, intelligenza coreografica del corpo, uso della voce e dei suoi diversi timbri e richiede qualità performative aggiuntive quali canto, scherma ed acrobatica, e soprattutto, l’uso della maschera.

La maschera, anticamente usata come raffigurazione e rappresentazione del divino, consente di cancellare il proprio volto per assumere i caratteri nel nuovo. Questa operazione esteriore ed interiore insieme ha un contenuto magico e la maschera è lo strumento che rende possibile la metamorfosi conferendo all’individuo nuovi poteri… Nella Commedia dell’arte l’attore attraverso la maschera, fa vivere i “caratteri” tipici della società rinascimentale, che si sono tramandati fino a noi, e che, tra vizi e virtù, rappresentano l’umanità intera, risultando attuali ancora oggi.

 

 

Se sei  interessato al mondo della maschera puoi contattarci ai link.
Le maschere in mostra nel sito sono tutte disponibili, ed è possibile richiedere maschere teatrali personalizzate.
segreteria@fraternalcompagnia.it
o visita il sito www.lucacomastri.com/maschere

[embedyt] https://www.youtube.com/watch?v=xsn7Zc3DN7Q[/embedyt]